I principali benefici derivanti dal coinvolgimento nel Global Compact includono i seguenti:
  • Adozione di un policy framework stabilito e riconosciuto a livello globale per lo sviluppo, l'implementazione e la diffusione di politiche e pratiche ambientali, sociali e di governance.
  • Condivisione di buone pratiche e collaborazione per l'individuazione di pratiche e strategie in risposta alle sfide globali.
  • Individuazione di soluzioni sostenibili in partnership con un'ampia gamma di stakeholder, quali ad esempio: Agenzie delle Nazioni Unite, governi, società civile, associazioni per il lavoro, associazioni di interesse non di natura imprenditoriale, ecc.
  • Connessione dell'impresa madre con le sue sussidiarie, molte delle quali situate in paesi emergenti o in via di sviluppo, mediante una catena di valore che si realizza grazie ai Network Locali del Global Compact.
  • Accesso alla vasta e profonda esperienza delle Nazioni Unite sulle questioni che riguardano la sostenibilità e lo sviluppo.
  • Utilizzo degli strumenti e risorse di management del Global Compact e l'opportunità di essere coinvolti in specifici workstream sull'ambiente, sulla società e sulla governance.

Per riassumere, il Global Compact nasce per assistere il settore privato nella gestione di rischi di complessità crescente ed opportunità nel campo ambientale, sociale e della governance. Mediante partnership con le imprese, ed avvalendosi della conoscenza ed esperienza di altri attori no-profit, il Global Compact intende coinvolgere mercati e società in un sistema di principi e valori universali, orientati al beneficio di tutte le parti.

Share

Calendario

Luglio 2019
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31

Youtube

Intervista a Fabrice Houdart, OHCHR
"Imprese e persone LGBTI"
Milano, 30 ottobre 2018

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.