gcniSi è tenuto il 23-24 giugno 2015, a New York, il “Global Compact +15: Business as a Force for Good”. L’evento, articolato in oltre una dozzina di meeting tematici, è culminato in una riunione plenaria organizzata il 25 giugno presso la sala dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite (AG). La sessione presso l’AG ha riunito oltre 1.000 leader mondiali in rappresentanza di aziende, governi e società civile, per fare il punto insieme su 15 anni di attività sulla sostenibilità d’impresa e tracciare una mappa degli impegni futuri.

gcniLo scorso 25 giugno, a New York, il Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon ha annunciato la nomina di Lise Kingo a Direttore Esecutivo del Global Compact delle Nazioni Unite. Entro la fine del 2015, Lise Kingo succederà a Georg Kell che va in pensione dopo oltre 25 anni di servizio presso le Nazioni Unite. In occasione dell’annuncio, il Segretario Generale ha ringraziato il Direttore Esecutivo uscente per il suo impegno nella promozione della cooperazione tra il settore privato e le Nazioni Unite. Ban Ki-moon ha espresso inoltre il proprio speciale apprezzamento per la leadership con cui Kell ha gestito il Global Compact delle Nazioni Unite sin dal lancio dell’iniziativa nel 2000.

lenteLa Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con Ecomondo, organizza anche per il 2015 il Premio per lo Sviluppo Sostenibile, che ha avuto nelle sei edizioni precedenti l'alta adesione del Presidente della Repubblica. Il Premio ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che raggiungano rilevanti risultati ambientali, con iniziative innovative, buone possibilità di diffusione e positivi risultati economici e occupazionali.
30 fra i partecipanti verranno segnalati con una targa di riconoscimento e, fra questi, tre verranno premiati con il “Primo Premio per lo sviluppo sostenibile-2015" per il rispettivo settore e la Medaglia del Presidente della Repubblica.
La premiazione avverrà nella hall centrale, durante la Fiera di Ecomondo (5 novembre 2015). Per l’anno 2015 il Premio riguarderà imprese dei seguenti settori:
Rifiuti e risorse
• Mobilità sostenibile
• Start –up dedicate alla green economy
La novità di quest’anno è un sito dedicato al Premio - premiosvilupposostenibile.org - che raccoglie tutte le edizioni precedenti. Trovate le Imprese premiate e segnalate e le foto dell’evento.
La partecipazione al Premio è gratuita, basta compilare la scheda disponibile sul sito del Premio o al link seguente, inviandoci una e-mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il giorno 30 Giugno 2015.

sviluppo sostenibile 2015

ingranaggioSi è tenuta il 21 aprile, in videoconferenza eni (Roma) - FEEM – Fondazione Eni Enrico Mattei (Milano), la riunione in programma per il Gruppo di Lavoro “Reporting” della Fondazione Global Compact Network Italia. L’incontro ha permesso la condivisione e il ragionamento sulle evidenze emerse dall’attività di analisi comparativa di casi aziendali sul tema “analisi di materialità implementata dal Gruppo nel corso delle precedenti riunioni.

lenteIl Consiglio Direttivo della Fondazione Global Compact Network Italia riunitosi in data 20 aprile 2015 ha esaminato ed accolto la richiesta di adesione alla Fondazione con lo status di “Partecipante” presentata da Ergo Italia SpA, azienda attiva nel settore assicurativo e previdenziale.

lenteIl 9 aprile a Roma si è tenuto un incontro tra la Fondazione Global Compact Network Italia (Fondazione GCNI) e l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) sul tema: il Rating di Legalità. La presenza dell’AGCM, con un primo momento di inquadramento e approfondimento seguito da un dibattito aperto sul tema, ha permesso una maggior comprensione dei meccanismi applicativi del regolamento - così come modificato in seguito alla recente consultazione pubblica a cui la Fondazione stessa ha partecipato.

lenteIn data 29 aprile 2015, presso la sede di ABI a Milano (e in collegamento con la sede di ABI a Roma), la Fondazione GCNI ha preso parte al primo tavolo di lavoro sul tema: l’Engagement per le imprese quotate, promosso dal Forum per la Finanza Sostenibile in collaborazione con il CSR Manager Network.

lenteIl CSR Manager Network ha realizzato, in collaborazione con ALTIS Alta Scuola Impresa e Società dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, la ricerca Le Unità di CSR nelle grandi imprese italiane", per capire il ruolo che i temi di sostenibilità assumono nella strategia delle imprese italiane.

lenteIl CSR Manager Network ha avviato, in collaborazione con ALTIS Alta Scuola Impresa e Società dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, i lavori per il proprio progetto di ricerca annuale, finalizzato a sviluppare un sistema per la valutazione del ritorno globale di un investimento in sostenibilità (Global Return on Investments in Sustainability, in breve Global ROIS).

lenteE' partita la 13° Edizione del SODALITAS SOCIAL AWARD, il Premio più autorevole sulla Sostenibilità d'impresa in Italia. Le candidature possono essere inviate fino alleore 13.00 del 29 maggio 2015. L'Edizione 2015 del SODALITAS SOCIAL AWARD è orientata al tema della Crescita come priorità #1 del Paese e dell'Europa. Le 6 nuove categorie previste dal Bando dell'iniziativa, completamente rinnovato, premieranno le iniziative più in linea con i driver della crescita sostenibile, e valorizzeranno l'impegno dei partecipanti ad orientare responsabilmente i loro programmi di Sostenibilità verso obiettivi di Crescita:

gcniAlla luce del programma attività realizzato dalla Fondazione Global Compact Network Italia (Fondazione GCNI) e dei risultati da questa raggiunti nel corso dell'anno 2014, lo scorso 27 febbraio è stato rinnovato il Memorandum of Understanding fra la Fondazione e il Global Compact delle Nazioni Unite (UNGC). Il MoU è stato sottoscritto da George Kell in qualità di Executive Director dell'UNGC e da Marco Frey nel ruolo di Presidente della Fondazione GCNI.

tempioLa Fondazione Global Compact Network Italia è impegnata nella produzione del suo secondo Report sulle Attività destinato all’Ufficio del Global Compact di New York, a tutte le organizzazioni che aderiscono alla Fondazione, alle organizzazioni partner ed ai suoi stakeholder interni ed esterni. Il Report, pubblicato con frequenza annuale, si configura come un importante strumento di informazione e comunicazione verso l’esterno sulle finalità della Fondazione, sul sistema di governance e le persone coinvolte come Staff e collaboratori, sui Membri Fondatori ed i Partecipanti ma, soprattutto, sullo stato di implementazione delle iniziative che compongono il programma attività della Fondazione ed i risultati raggiunti nell’anno di riferimento. Il documento sarà prodotto in versione bi-lingue (italiano e inglese) e diffuso esclusivamente in formato elettronico.

lenteCome interpretano i CSR Manager italiani il proprio ruolo oggi e come si aspettano che cambi domani? La ricerca “Il ruolo del CSR Manager: Vissuti professionali e prospettive future” realizzata dal CSR Manager Network in collaborazione con ALTIS Alta Scuola Impresa e Società dell’Università Cattolica del Sacro Cuore indaga il percorso educativo e professionale degli intervistati, le caratteristiche del lavoro attuale e le prospettive lavorative future. La ricerca conferma le competenze manageriali che caratterizzano la figura del CSR Manager, il quale svolge attività scarsamente definite da regole e procedure organizzative.

tempioSi è tenuto lunedì 16 febbraio, dalle ore 10.00 alle ore 12.00, l'"UN Global Compact Welcome Meeting 2015”, promosso dalla Fondazione Global Compact Network Italia (Fondazione GCNI) e destinato a tutte le aziende e organizzazioni italiane che hanno aderito al Global Compact delle Nazioni Unite (UNGC) negli ultimi due anni. L’incontro, realizzato in modalità web, è stato una occasione per un approfondimento ed un confronto sui seguenti punti: gli obiettivi del Global Compact delle Nazioni Unite; gli impegni e le opportunità per gli aderenti all’UNGC; gli aspetti di carattere operativo della partecipazione al Global Compact (es. produzione delle Communication on Progress/on Engagement - COP/COE, utilizzo dei loghi del Global Compact, ecc.); il programma attività dell’UNGC al livello globale. L’iniziativa sarà riproposta dalla Fondazione GCNI con frequenza annuale.
Per ricevere il materiale condiviso in occasione del web-meeting, scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ingranaggioIl Gruppo di Lavoro “Ambiente” della Fondazione Global Compact Network Italia è tornato ad incontrarsi lo scorso 2 marzo. Il meeting si è tenuto mediante collegamento in video-conferenza tra la sede di FEEM – Fondazione Eni Enrico Mattei a Milano e quella di eni a Roma. Alla riunione hanno preso parte anche due ricercatrici della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e due rappresentanti del settore del Ministero dell’Ambiente (MATTM) che si occupa della Strategia per la mobilizzazione delle risorse per la biodiversità a livello globale, per i necessari collegamenti con la dimensione nazionale e con il ruolo dei privati nell’ambito di predetta strategia. Tra i punti all’ordine del giorno, vi era la condivisione di due nuove testimonianze (Italcementi e Fondazione Cariplo) focalizzate su “I servizi eco-sistemici nella gestione d’impresa”.

tempioIl 3 marzo si è tenuto, in modalità di web-meeting, un incontro finalizzato alla presentazione del programma attività della Fondazione Global Compact Network Italia per l’anno 2015. Hanno preso parte alla riunione i rappresentanti di aziende ed organizzazioni che aderiscono alla Fondazione con lo status di “Membri Fondatori” e “Partecipanti”. A questi, si sono aggiunti delegati di aziende ed organizzazioni non aderenti ma interessate ad un approfondimento sulle attività della Fondazione al fine di poter valutare una loro partecipazione al Network Italiano del Global Compact.

tempioIl Consiglio Direttivo della Fondazione Global Compact Network Italia, riunitosi lo scorso 19 febbraio ha esaminato ed accolto le richieste di adesione alla Fondazione presentate da Officinae Verdi ed Unicheck s.r.l. (per l’acquisizione dello status di “Membro Fondatore”). La prima è una PMI attiva nel settore delle energie alternative; la seconda è una microimpresa che offre servizi informatici per l’anticontraffazione, la tracciabilità e la comunicazione tra produttore e consumatore. Per visualizzare l’elenco aggiornato delle aziende ed organizzazioni che aderiscono alla Fondazione, clicca qui

La Fondazione Global Compact Network Italia ha organizzato per il prossimo 16 febbraio l’“UN Global Compact Welcome Meeting 2015” aperto a tutte le aziende ed organizzazioni italiane che hanno aderito al Global Compact delle Nazioni Unite (UNGC) negli ultimi due anni (2013-2014). L’incontro si terrà in modalità web ed inizierà alle ore 10.00 per chiudere alle ore 12.00. La riunione sarà finalizzata ad un approfondimento sul Global Compact come iniziativa internazionale sulla sostenibilità e responsabilità d’impresa ed alla condivisione di informazioni di carattere operativo connesse alla partecipazione all’UNGC (es. produzione delle Communication on Progress - COP, utilizzo dei loghi del Global Compact, partecipazione ad eventi internazionali, ecc.). Infine, in occasione dell’incontro, la Fondazione presenterà ai partecipanti gli obiettivi ed il programma attività per l’anno 2015. La registrazione è obbligatoria. Per informazioni e per confermare la propria partecipazione, scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il prossimo 23 gennaio si terrà a Roma presso l'Auditorium Enel (Viale Regina Margherita 125), a partire dalle 9:15, l'evento "La Direttiva Europea sulle Informazioni Non Finanziarie", organizzato da Enel, Fondazione Global Compact Network Italia e NIBR - Network Italiano Business Reporting.

Il convegno sarà focalizzato sulla Direttiva europea per la rendicontazione delle informazioni non finanziarie, lo scenario internazionale, la trasposizione della direttiva nell'ordinamento italiano e le conseguenze per i processi interni aziendali.

Per visualizzare il programma dell'evento, clicca qui

La Fondazione Global Compact Network Italia ha co-organizzato un Workshop sul tema “Capitale naturale: contabilità e responsabilità degli attori” nell’ambito della prima delle due giornate in cui si è articolata l'ultima edizione degli Stati Generali della Green Economy tenutasi il 5 ed il 6 novembre scorsi a Rimini.
E' ora disponibile on-line il materiale relativo al Workshop.
Per visualizzare le presentazioni degli speaker intervenuti, clicca qui
Per scaricare il documento introduttivo, clicca qui

Share

Calendario

Marzo 2019
L M M G V S D
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Youtube

Intervista a Fabrice Houdart, OHCHR
"Imprese e persone LGBTI"
Milano, 30 ottobre 2018

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.