Il percorso, organizzato dal UN Global Compact Network Italia sui temi dell’uguaglianza di genere e dell’empowerment femminile, prosegue il 13 luglio alle 11:00 con il secondo webinar “Gender Equality in the Workplace”, rivolto esclusivamente agli aderenti italiani all’UN Global Compact.

Durante l’incontro, verrà approfondito il ruolo del settore privato nel contribuire all’avanzamento della parità di genere, in linea con l’SDG 5 – Gender Equality dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite. Ricerche recenti indicano che la piena partecipazione delle donne all’economia farebbe aumentare di 28 trilioni di dollari il PIL globale entro il 2025 e che il raggiungimento della parità di genere a tutti i livelli aziendali porterebbe ad un aumento della redditività, della produttività e dell'efficacia organizzativa generale.

Un focus particolare sarà dedicato al tema del Gender Pay Gap, a cui è rivolto il Principio 2 dei WEPs - Women’s Empowerment Principles. Nel 2020, la disuguaglianza salariale in Italia è stata stimata al 18% (Gender Equality Index 2020), con notevoli differenze tra il settore privato e pubblico, dove la forbice del divario si riduce.

Verrà affrontato inoltre il tema dell’inclusione del genere all’interno della supply chain, in linea con il Principio 5 dei WEPs.

La riduzione del divario salariale e l’inclusione di una prospettiva di genere all’interno delle catene di approvvigionamento si pongono come temi fondamentali per l’avanzamento del settore privato verso la parità e uguaglianza. A questo fine, verranno anche presentati percorsi aziendali, fra i quali quello del Gruppo Hera.

→ Scopri l’Agenda

È possibile registrarsi all’evento, cliccando qui

Per maggiori informazioni sull’evento, è possibile scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Share

Youtube


"TRANSIZIONE PER L'AGENDA 2030
Video-racconto del quinto SDG Forum