Lo strumento è stato sviluppato all’interno dell’Action Platform UN Global Compact su “Decent Work in Global Supply Chains”, il gruppo di lavoro attivo al livello internazionale dal mese di febbraio 2020, che coinvolge aziende aderenti particolarmente impegnate sul tema insieme ad esperti del mondo UN.

L’obiettivo principale del tool è quello di consentire agli addetti degli Uffici Acquisti delle aziende, ed ai loro fornitori, di costruire o rafforzare un dialogo trasparente e costruttivo per identificare e affrontare eventuali gap nelle condizioni dei lavoratori nelle catene di fornitura.

Per l’azienda è, infatti, molto più semplice ed efficace identificare e affrontare i rischi lungo tutta la catena di fornitura se esistono buoni rapporti con i propri fornitori, che si basano sulla promozione di condizioni dignitose di lavoro a tutti i livelli. Lo strumento si struttura in tre moduli che includono approfondimenti tematici, case aziendali e indicazioni pratiche, che le aziende possono usare nel coinvolgimento dei propri fornitori.

Il “Decent Work Toolkit for Sustainable Procurement” consente ai professionisti interessati di:

  • Generare relazioni positive con i fornitori e gli acquirenti basate su fiducia e trasparenza.
  • Ispirare fornitori e partner commerciali a migliorare le condizioni di lavoro globali.
  • Dialogare con i fornitori e incoraggiarli a raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG).
  • Coinvolgere nell’impegno le principali parti interessate, inclusi i lavoratori e/oi loro rappresentanti e governi.
  • Tutelare i lavoratori interni all’azienda e comprendere l'importanza del lavoro dignitoso lungo tutta la catena di fornitura.
  • Scoprire le funzionalità deltoolkite ottenere le informazioni più adattealle esigenze della propria azienda.

Scopri lo strumento

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.