Al livello globale, il settore privato è chiamato a giocare un ruolo cruciale per la transizione ecologica che porterà ad un'economia Carbon Neutral.

A giugno 2019, il Global Compact delle Nazioni Unite ha lanciato la campagna “Business Ambition for 1.5°C - Our Only Future” per incoraggiare tutte le imprese aderenti ad intensificare gli sforzi per affrontare l’emergenza climatica, tramite l’adozione di obiettivi aziendali “scientifici” (Science-Based Targets) orientati a massimizzare il contributo per la limitazione dell’aumento della temperatura globale a 1.5°C come indicato dall'Accordo sul Clima di Parigi del 2015.

I Science-Based Targets (SBTi) nascono proprio con l’intento di guidare le aziende nella direzione di una Climate Action ambiziosa e ispirata da evidenze scientifiche.

L’adesione a SBTi si svolge in cinque fasi:

  • Dimostrazione di impegno: invio di una dichiarazione d’impegno
  • Sviluppo dei target: definizione dell’obiettivo di riduzione delle emissioni
  • Valutazione del progetto: presentazione del progetto per la convalida ufficiale
  • Comunicazione agli stakeholder: condivisione con i propri stakeholder dell’obiettivo e della strategia con cui verrà implementato
  • Divulgazione dei risultati: comunicazione sulle emissioni prodotte e monitoraggio dei progressi su base annuale

Più di 600 aziende in Europa stanno già collaborando con l'iniziativa per ridurre le proprie emissioni.
Per maggiori informazioni, clicca qui

Le Nazioni Unite invitano anche gli enti non-business a impegnarsi in maniera ambiziosa per ridurre le proprie emissioni di gas serra. Comuni e municipalità possono essere supportati in questa direzione aderendo al Science-Based Targets Network.

 

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.