Nella Giornata Mondiale dell’Acqua, Sofidel, gruppo cartario italiano tra i leader mondiali nella produzione di carta per uso igienico e domestico, noto in particolare per il marchio Regina, ha presentato la nuova partnership triennale con WaterAid, associazione no profit internazionale che opera per garantire l’accesso all’acqua potabile e ai servizi igienici in alcuni dei paesi più poveri del mondo.

Sofidel lavora da sempre per limitare il consumo idrico all’interno dei propri processi produttivi. Attraverso la nuova partnership, si impegna ora in una più generale opera di sensibilizzazione presso i propri stakeholder e in un’azione di sostegno a progetti finalizzati a garantire l’accesso all’acqua e la disponibilità di servizi, e di livelli igienici migliori, nei paesi in via di sviluppo dove WaterAid opera.

Il problema acqua riguarda ancora oggi 2,4 miliardi di persone in tutto il mondo, mentre oltre 650 milioni di persone non hanno accesso a fonti di acqua pulita. Una situazione che favorisce la diffusione di malattie altrimenti evitabili. WaterAid – che dal 1981 ha portato acqua potabile a 25 milioni di persone e servizi igienici a 24 milioni di persone in 37 paesi - stima che circa 900 bambini ogni giorno muoiano per malattie collegabili alla mancanza di acqua potabile e servizi igienici.

La sostenibilità ambientale e sociale è parte integrante delle strategie di sviluppo di Sofidel. In questo senso la nuova collaborazione intende anche offrire un contributo al raggiungimento del 6° dei Sustainable Development Goals dell’ONU: quello relativo all’accesso universale a fonti di acqua pulita e a servizi  fognari entro il 2030.

Share

Youtube


"TRANSIZIONE PER L'AGENDA 2030
Video-racconto del quinto SDG Forum