1. Che cosa è il Global Compact Network Italia?

  2. Perché aderire al GCNI?

  3. Come aderire al GCNI?

  4. In che modo si realizza la partecipazione di un'impresa al Global Compact delle Nazioni Unite?

  5. Quali imprese possono aderire al Global Compact?

  6. Come possono essere coinvolte organizzazioni non-governative e altri partecipanti no-profit?

  7. Il Global Compact impone obblighi legali ai suoi partecipanti?

  8. In che modo, l'Ufficio del Global Compact può verificare se un'impresa sta rendicontando in maniera veritiera sulle proprie attività, in assenza di qualsiasi forma di monitoraggio o imposizione?

  9. Le modalità con cui un'organizzazione partecipa al Global Compact delle Nazioni Unite non rendono molto probabile il rischio di un'affiliazione finalizzata al cosiddetto "blue-washing" di operazioni compiute contro la società?

  10. Il Global Compact può essere considerata un'iniziativa alternativa e sostitutiva di un approccio regolamentativo?

  11. Per quali ragioni un'impresa che ha già adottato un proprio codice di condotta dovrebbe partecipare al Global Compact?

  12. Dall'adesione al Global Compact derivano obblighi di natura finanziaria per l'impresa?

  13. Sono un'organizzazione con meno di 10 lavoratori dipendenti. Posso partecipare al Global Compact?

  14. Un'impresa sussidiaria può aderire al Global Compact?

  15. Cosa succede se un'impresa decide di interrompere la sua partecipazione al Global Compact?

  16. Quali sono i principali benefici derivanti dall'adesione al Global Compact?

  17. Quali sono gli elementi costitutivi di una Communication on Progress?

  18. Su quali principi del Global Compact un Partecipante è chiamato a rendicontare?

  19. Quali sono i vantaggi dell'attività di comunicazione richiesta dal Global Compact?

Condividi
Calendario
12 Apr 2017

Si terrà in modalità web, il prossimo 12 aprile dalle ore 10.30 alle ore 12.30 il primo appuntamento del Ciclo di seminari sugli strumenti di rendicontazione UNGC. Il Webinar sarà incentrato: - sugli aspetti tecnici del processo di produzione della Communication on progress – COP; - sulla selezione ed organizzazione dei contenuti del documento di rendicontazione; - sulle modalità di trasmissione del documento all’Ufficio del Global Compact delle Nazioni Unite.
Saranno, infine, condivise e discusse le criticità connesse al lavoro di redazione della COP, al fine di facilitare l'individuazione di possibili soluzioni attraverso il dialogo e il confronto tra i partecipanti.

18 Mag 2017

Il prossimo 18 maggio terrà, a Milano, la seconda edizione del Business&SDGs High Level Meeting, iniziativa promossa dalla Fondazione Global Compact Network Italia per favorire un confronto di altissimo livello, nell’ambito del settore business, su strategie e politiche a supporto dei Sustainable Development Goals (SDGs) delle Nazioni Unite per il 2030. L’incontro aprirà alle ore 10.30 per chiudere alle ore 13.30 sarà ospitato da Edison in Foro Buonaparte, 31.

Fondatori e Partecipanti

terna

bnl

edison

cariparma

a2a

a2a

Venice International University

acea

sofidel

unicredit

gse

a2a

a2a

a2a

a2a

enel

intesa san paolo

telecom italia

bnl

a2a

universita ca foscari venezia

snam rete gas eni

italcementi

fondazione eni enrico mattei

a2a

deco industrie

Ansaldo

fondazione sviluppo sostenibile

gruppo generali

sodalitas

Ergo Italia

bnl

pentapolis

a2a

atlantia

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.