Il settore del business ricopre un ruolo centrale ai fini dell’effettivo raggiungimento dei Sustainable Development Goals delle Nazioni Unite per il 2030, in quanto driver principale dello sviluppo economico. Le imprese di tutto il mondo, di qualsiasi dimensione e settore produttivo, sono chiamate a dare un contributo importante nell’era SDGs attraverso nuovi modelli di business responsabile, gli investimenti, l’innovazione, lo sviluppo tecnologico e l’attivazione di collaborazioni multi-stakeholder. L’elemento chiave per il business è rappresentato proprio dall’innovazione, ovvero le aziende possono e devono ricercare un connubio tra innovazione (di prodotto, di servizio o di processo) e la sostenibilità, col fine di sviluppare, attraverso tecnologie innovative, nuove soluzioni sostenibili ed in linea con gli SDGs.

“Affinché il business contribuisca allo sviluppo sostenibile, la responsabilità sociale d’impresa deve considerare il rispetto dei diritti umani come un elemento fondamentale per il raggiungimento degli SDGs. Inoltre, gli incentivi di mercato stanno risolvendo il trade-off tra competitività e sostenibilità.” ha affermato Lise Kingo, Executive Director UN Global Compact.

Il settore privato trarrebbe, infatti, alcuni benefici perseguendo gli obiettivi di sviluppo sostenibile. Per esempio, le imprese avrebbero la possibilità di: identificare nuove opportunità di business; potenziare i rapporti con gli stakeholder; stabilizzare i mercati, grazie alla promozione di sistemi finanziari trasparenti e non corrotti; identificare, gestire e monitorare i rischi.

Sempre secondo Lise Kingo, tre sono gli elementi fondamentali ai fini di un’effettiva implementazione degli SDGs. Il primo è la leadership: per innovare i modelli di business integrando la sostenibilità all’interno delle attività core, occorre un forte impegno da parte del top management. In secondo luogo, la collaborazione con gli stakeholder ha un ruolo centrale: le imprese devono co-investire in progetti innovativi, cosicché gli sforzi comuni raggruppino risorse, condividano i rischi e ambiscano a trovare soluzioni scalabili. Il terzo elemento chiave è la trasparenza, che è cruciale nella costruzione della fiducia e nel rafforzamento delle relazioni con gli stakeholder.

 

Condividi
Calendario
18 Mag 2017

Il prossimo 18 maggio terrà, a Milano, la seconda edizione del Business&SDGs High Level Meeting, iniziativa promossa dalla Fondazione Global Compact Network Italia per favorire un confronto di altissimo livello, nell’ambito del settore business, su strategie e politiche a supporto dei Sustainable Development Goals (SDGs) delle Nazioni Unite per il 2030. L’incontro aprirà alle ore 10.30 per chiudere alle ore 13.30 sarà ospitato da Edison in Foro Buonaparte, 31.

Fondatori e Partecipanti

bnl

atlantia

universita ca foscari venezia

bnl

a2a

Ansaldo

a2a

sofidel

pentapolis

enel

deco industrie

snam rete gas eni

gruppo generali

a2a

fondazione eni enrico mattei

acea

terna

unicredit

a2a

intesa san paolo

bnl

gse

cariparma

a2a

a2a

Venice International University

a2a

a2a

edison

a2a

fondazione sviluppo sostenibile

Ergo Italia

sodalitas

telecom italia

italcementi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.