Principio III

Alle imprese è richiesto di sostenere la libertà di associazione dei lavoratori e riconoscere il diritto alla contrattazione collettiva

Principio IV
Alle imprese è richiesto di sostenere l'eliminazione di tutte le forme di lavoro forzato e obbligatorio

Principio V
Alle imprese è richiesto di sostenere l'effettiva eliminazione del lavoro minorile

Principio VI
Alle imprese è richiesto di sostenere l'eliminazione di ogni forma di discriminazione in materia di impiego e professione


I quattro principi del Global Compact inerenti al lavoro sono stati ricavati dalla Dichiarazione dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro sui Principi e i Diritti Fondamentali nel Lavoro. La Dichiarazione è stata adottata nel 1998 dalla Conferenza Internazionale del Lavoro che è una riunione annuale tripartita, alla quale partecipano governi, imprenditori e lavoratori di 177 paesi. La Dichiarazione chiede a tutti gli Stati membri dell'ILO di applicare i suoi principi, che sono in linea con le convenzioni sulle quali essa è basata. E' ormai universalmente condiviso il principio in base al quale tutti i paesi, indipendentemente dal loro grado di sviluppo economico, dai loro valori culturali e da quali e quante Convenzioni dell'ILO abbiano ratificato, abbiano l'obbligo di rispettare, promuovere e realizzare questi principi e diritti fondamentali. Nell'ultimo vertice del G8 tenutosi ad Evian (Francia) nel 2003, tutti i leader dei paesi più industrializzati del mondo hanno esortato le imprese a lavorare, insieme agli altri attori interessati, per attuare i principi enunciati nella Dichiarazione.

I Principi ed i Diritti enunciati dalla Dichiarazione dai quali sono stati ricavati i 4 principi del Global Compact inerenti al lavoro sono:

  • I lavoratori occupati sia nelle imprese multinazionali che nelle imprese nazionali dovrebbero godere, senza distinzione alcuna e senza previa autorizzazione, del diritto di creare organizzazioni di loro scelta e di affiliarvisi, così come dovrebbero avere il diritto di far riconoscere tali organizzazioni rappresentative ai fini della contrattazione collettiva.
  • Le imprese multinazionali così come le imprese nazionali dovrebbero impegnarsi ad abolire il lavoro forzato e obbligatorio in tutte le sue forme.
  • Le imprese multinazionali così come quelle nazionali dovrebbero perseguire politiche volte a promuovere l'uguaglianza nelle opportunità e nel trattamento in materia di occupazione, allo scopo di eliminare ogni forma di discriminazione fondata su razza, colore, sesso, religione, idee politiche, nazionalità o estrazione sociale.
  • Le imprese multinazionali così come quelle nazionali dovrebbero rispettare l'età minima di accesso all'impiego o al lavoro, in modo da assicurare l'effettiva eliminazione del lavoro minorile.

Obiettivo dell'ILO è quello di ottenere il supporto del mondo delle imprese su questi principi attraverso il Global Compact. I principi sul lavoro sono relativi al riconoscimento dei diritti fondamentali sul posto di lavoro; la sfida per le imprese è quella di accogliere questi principi e applicarli all'interno delle proprie strutture. Per ogni tipo di approfondimento circa i temi trattati, compresi i testi fondamentali quali dichiarazioni e convenzioni dell'ILO, o il materiale può essere reperibile sul sito dell'ILO.

Condividi
Calendario
18 Mag 2017

Il prossimo 18 maggio terrà, a Milano, la seconda edizione del Business&SDGs High Level Meeting, iniziativa promossa dalla Fondazione Global Compact Network Italia per favorire un confronto di altissimo livello, nell’ambito del settore business, su strategie e politiche a supporto dei Sustainable Development Goals (SDGs) delle Nazioni Unite per il 2030. L’incontro aprirà alle ore 10.30 per chiudere alle ore 13.30 sarà ospitato da Edison in Foro Buonaparte, 31.

Fondatori e Partecipanti

cariparma

Venice International University

atlantia

unicredit

fondazione sviluppo sostenibile

bnl

a2a

deco industrie

fondazione eni enrico mattei

acea

pentapolis

gruppo generali

a2a

a2a

a2a

bnl

italcementi

Ansaldo

a2a

a2a

sodalitas

terna

Ergo Italia

a2a

snam rete gas eni

universita ca foscari venezia

telecom italia

bnl

a2a

edison

intesa san paolo

sofidel

a2a

gse

enel

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.