Nel 2010, il Global Compact delle Nazioni Unite in collaborazione con UN Women (UNIFEM) ha presentato sotto l’acronimo WEPs, i Women’s Empowerment Principles, sette principi ispirati a reali pratiche aziendali e volti allo scopo di promuovere una condizione paritaria per le donne nel mondo del lavoro.

Le aziende hanno un grande ruolo da giocare sulla parità tra uomini e donne. Solo colmando il bias di genere, esse potranno garantire a tutte lelavoratricipari opportunità di carriera, retribuzione e, quindi, di vera realizzazione professionale. Allo stesso tempo, le imprese che saranno capaci di individuare e sviluppare i talenti femminili diventeranno più attrattive e competitive sul mercato nel lungo termine.

I WEPs hanno l’obiettivo di consolidare la posizione delle donne in azienda e possono essere usati come un vero e proprio framework a cui fare riferimento nella definizione delle strategie e politiche interne, ma anche nei rapporti con gli stakeholder.                            

I sette principi sono:

  1. Stabilire una cultura aziendale e un management che mirano alla parità tra uomini e donne.

  2. Trattamento equo di uomini e donne nel mondo del lavoro – mantenimento e promozione dei Diritti Umani e della non discriminazione.

  3. Garantire la salute, la sicurezza ed il benessere psicofisico di tutti i lavoratori durante la loro attività.

  4. Promuovere la formazione personale e professionale nonché sostenere le donne nell’ambito della loro carriera.

  5. Promozione delle attività imprenditoriali da parte di donne, riconoscimento del loro ruolo in ambito HR e rispetto della loro dignità in ogni genere di marketing.

  6. Promuovere la parità tramite iniziative in comune e attività di lobbismo.

  7. Misurazione e pubblicazione di tutti i progressi fatti nell’ambito del trattamento paritario di uomini e donne sul lavoro.

 

Per maggiori informazioni, clicca qui

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.