In un contesto sociale ed economico complesso, le persone e la società si aspettano che il business affronti le sfide sociali e ambientali e contribuisca con la sostenibilità alla creazione di valore positivo.

BNL e il Gruppo BNP Paribas hanno la sostenibilità nella propria vision con la volontà di contribuire ad una crescita responsabile e sostenibile, avendo un impatto positivo di lungo periodo.

La nuova Campagna Mutui segue lo storytelling della Campagna SRI lanciata lo scorso giugno, confermando l'impegno di BNL e del Gruppo BNP Paribas di coniugare business e sostenibilità con un doppio impatto positivo: sulle persone e sull'ambiente. 

La campagna è focalizzata su tutta la gamma mutui con il servizio SOLO5GIORNI e su un’offerta riservata esclusivamente all’acquisto o alla trasformazione di case in classe energetica A o B con un anno di Polizza Casa e Famiglia gratuita.

» PER UN APPROFONDIMENTO SULLA CAMPAGNA

Lavorare per creare futuro e valore da un punto di vista sociale è un impegno di molte aziende, come Ansaldo STS, con la quale Dianova Italia ha intrapreso una relazione vincente che sta dando importanti risultati.

Ansaldo STS e Dianova Italia aderiscono all'UN Global Compact e sono entrambe "Membri Fondatori" del Global Compact Network Italia.

"Quando ci siamo conosciuti, c’era grande curiosità su come a livello di CSR ci potessero essere dei punti in comune tra una realtà profit attiva nel settore della tecnologia (Ansaldo STS) e una realtà non profit (l'Associazione Dianova) che si occupa di dipendenze. Dopo un’iniziale e comprensibile diffidenza e un’analisi di quelle che potevano essere le criticità, è stato identificato un linguaggio comune e soprattutto obiettivi condivisi. È stato davvero lodevole il coraggio di Ansaldo STS per aver creato un legame con una Onlus che tratta un tema di così poco “appeal”, ma di cui si parla sempre meno. Ed è proprio questo aspetto che probabilmente ha fatto la differenza, una sorta di “sfida” da vincere."(afferma Ombretta Garavaglia Direttore Dipartimento Comunicazone di Dianova Italia).

CONFERENZE
29 novembre 2018

Dove: Milano
Sede:
Fondazione Eni Enrico Mattei
Corso Magenta 63
20123

Informazione:
La partecipazione all'evento è gratuita.
Per partecipare è necessario compilare QUESTO FORM.

Abstract
Lo Sviluppo Sostenibile del pianeta richiede una condivisione di intenti a livello internazionale, ma non può prescindere dalla definizione di una opportuna strategia nazionale che a sua volta prende sostanza e forma attraverso i piani elaborati dai governi locali.

È quindi indispensabile che le istituzioni del territorio conoscano adeguatamente il livello di sostenibilità urbana in termini di Obiettivi di Sviluppo Sostenibile intersecando la prossima programmazione europea 2021-2027 e il più ampio framework dell’Agenda ONU 2030.

L’evento offre agli amministratori locali la preziosa esperienza di coloro che, sui temi oggi chiave per lo sviluppo sostenibile, ricoprono e hanno ricoperto ruoli di rilievo in ambito politico istituzionale e ne conoscono i meccanismi.

La conferenza è anche occasione per raccontare il Rapporto FEEM “Per un’Italia sostenibile: l’SDSN Italia SDGs City Index”, uno strumento analitico e programmatico per le realtà urbane, spunto per riflettere sulle attuali sfide che l’Agenda 2030 pone in materia ambientale, sociale ed economica.

DRAFT - Agenda (Scarica il file PDF)

Il Gruppo BNP Paribas, di cui fa parte BNL, uno dei "Fondatori"del Global Compact Network Italia, è stata nominata "la migliore banca al mondo per la finanza sostenibile" per il 2018 da Euromoney, magazine leader nel campo della finanza internazionale.
Nel conferire questo premio, Euromoney ha sottolineato i passi significativi compiuti da BNP Paribas per avere un impatto positivo sulla società, evidenziando in particolare la decisione del Gruppo di sospendere il finanziamento al petrolio e al gas non convenzionali e alle aziende che operano nella filiera del tabacco. Inoltre, alla fine del 2017, BNP Paribas ha stanziato 155 miliardi di euro per finanziare progetti che contribuiscono direttamente al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite.  

Jean Laurent Bonnafé, Amministratore Delegato di BNP Paribas ha dichiarato:  

"Siamo lieti di essere stati riconosciuti da Euromoney nei loro premi annuali per l'eccellenza. In BNP Paribas mettiamo la finanza sostenibile al centro del nostro modello di business. Riteniamo che le banche abbiano un ruolo cruciale da svolgere, facendo leva sul la nostra posizione al centro dell'economia, al fine di riunire individui, imprese e investitori per indirizzare le risorse verso progetti che affrontino le principali sfide sociali e ambientali che la società deve affrontare".  

Scopri di più

 

Ogni giorno Ansaldo STS muove merci e milioni di persone grazie a soluzioni di trasporto che permettono di accedere alle destinazioni e ai servizi chiave in condizioni di sicurezza, nel rispetto dell’ambiente e migliorando la qualità della vita.

Ansaldo STS tiene conto, nell’ambito della realizzazione di ogni progetto, del contesto sociale, economico, logistico, architettonico, ambientale e infrastrutturale nel quale opera, riuscendo a pianificare, progettare e costruire sistemi di segnalamento e di trasporto ferroviario e metropolitano che forniscano la migliore combinazione possibile di sicurezza, efficienza e ritorno sugli investimenti.

FEEM – Fondazione Eni Enrico Mattei e SDSN – Sustainable Development Solutions Network Italia pubblicano il Report “Agenda 2030 da globale a locale” a cura di Laura Cavalli, SDSN Manager per l’Italia e ricercatore senior nel programma Society and Sustainability per FEEM. Il Report verrà presentato a Bolzano il 17-19 settembre 2018 in occasione della XXXIX Conferenza scientifica annuale di A.I.S.Re - Associazione italiana di scienze regionali.

La pubblicazione si inserisce nell’impegno che FEEM e SDSN Italia portano avanti congiuntamente per la disseminazione di studi scientifici, policy brief e buone pratiche che favoriscano l’attuazione e la concretizzazione sui territori dell’Agenda 2030, lanciata dalle Nazioni Unite a settembre 2015, e dei suoi 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs).

Fin dalla sua nascita, nel 1995, Intesys ha prestato molta attenzione al sociale sostenendo e finanziando diversi progetti, specialmente nei paesi in via di sviluppo. L’azienda si è ad un certo punto chiesta come far fruttare in ambito sociale le sue specifiche competenze tecnico-informatiche. Da qui è nata la decisione di sostenere l'Associazione Informatici Senza Frontiere e in particolare il suo progetto Open Hospital.

Open Hospital è un software, open source e free, per la gestione clinico-amministrativa di ospedali, cliniche, day ospital, ambulatori nei paesi in via di sviluppo. Sviluppato a partire dal 2005 e disponibile su internet dal 2008, ha contato fino ad ora circa 500.000 download.

Il 4 ottobre 2017 HeidelbergCement ha lanciato gli Impegni per la Sostenibilità 2030 che definiscono i temi chiave e i principi fondamentali della strategia del Gruppo per la sostenibilità. Gli Impegni per la Sostenibilità 2030, in linea con gli standard internazionali, declinano gli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile, che sono parte dell’“Agenda 2030”, un programma d’azione sottoscritto dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU. Sei le aree chiave di particolare importanza per il Gruppo: promuovere lo sviluppo economico e l’innovazione; raggiungere l’eccellenza nella salute e sicurezza sul lavoro; ridurre il proprio impatto ambientale; attuare l’economia circolare; essere dei buoni vicini; garantire conformità e creare trasparenza.

Sono aperte le candidature alla 16° edizione del Sodalitas Social Award dal titolo “Le imprese protagoniste dello sviluppo sostenibile”.

Il Sodalitas Social Award è il riconoscimento più autorevole attribuito in Italia alle imprese e alle organizzazioni che assumono la leadership per realizzare un futuro sostenibile, attuando iniziative efficaci nel promuovere crescita, sviluppo e inclusione.

I progetti potranno essere presentati attraverso la piattaforma IdeaTRE60 entro le ore 13.00 del 25 maggio 2018.

Cinque Premi di Categoria:

  1. Giovani, scuola e futuro (SDG 4)
  2. Occupabilità, pari opportunità e diritti umani (SDGs 5 e 8)
  3. Clima, energia ed acqua (SDGs 6, 7 e 13)
  4. Economia circolare, sharing economy e stili di vita sostenibili (SDG 12)
  5. Contrasto alle disuguaglianze, inclusione sociale e nuove soluzioni di welfare (SDGs 10 e 11)

Inoltre, cinque Premi speciali verranno assegnati tra tutte le iniziative candidate, indipendentemente dalla categoria di appartenenza, alla: Iniziativa Best in class; Migliore iniziativa Industria 4.0 e sviluppo sostenibile; Migliore iniziativa realizzata da una PMI; Iniziativa più efficace Contro la violenza sulle donne; Migliore partnership profit-non profit nella Cooperazione internazionale.

Tutti i progetti partecipanti verranno poi pubblicati nel Libro d'oro della Sostenibilità d'impresa e su Sodalitas Social Solution, il database online sulla Sostenibilità d’Impresa più completo a livello europeo.

Il Sodalitas Social Award è organizzato da Fondazione Sodalitas in collaborazione con Fondazione Italiana Accenture, GfK eOmnicom Public Relations Group, e con il patrocinio di Assolombarda, Commissione Europea e Unioncamere.

Per maggiori informazioni visitare il sito www.sodalitas.it o rivolgersi a Valeria Angelillis all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o al numero 0236572983.

BANDO PREMIO

LINEE GUIDA CANDIDATURA

In occasione dei suoi 10 anni di attività, la Fondazione per lo sviluppo sostenibile terrà, il prossimo 9 maggio a Roma, il Meeting di Primavera di presentazione del nuovo libro di Edo Ronchi “La Transizione alla green economy”.

L’autore ne discuterà con Jean-Paul Fitoussi, Andrea Orlando, Giulio Tremonti, Lorenzo Fioramonti e Rossella Muroni.

Il 5 e 6 luglio, il Sustainable Development Goals Center for Africa (SDGC/A) organizza a Kigali (Rwanda) la conferenza Mobilizing African Intellectuals Towards Quality Tertiary Education. Obiettivo: coinvolgere gli intellettuali africani per individuare soluzioni e azioni operative finalizzate a migliorare i settori della formazione scolastica, della università, della ricerca, dei finanziamenti e della cooperazione. Tutto alla luce dei Sustainable Development Goals.

L’Assemblea degli Azionisti, il 15 maggio 2017, ha approvato il primo Bilancio Integrato di A2A secondo il framework dell’IIRC, un’evoluzione del Bilancio di Sostenibilità, di cui mantiene il livello di completezza, attraverso il riferimento ai criteri del GRI-G4. Il Gruppo si è impegnato per il raggiungimento degli obiettivi ONU al 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, puntando ad assumere un ruolo di leader nella creazione di una nuova economia circolare, low carbon, basata su reti e servizi smart. In particolare, A2A ha sviluppato idee e progetti insieme alle comunità mediante un modello di coinvolgimento multistakeholder.

Il Gruppo BNP Paribas, nell'ambito del suo impegno per contribuire a combattere il cambiamento climatico, ha annunciato  l’obiettivo “zero emissioni” ovvero essere un’azienda “carbon neutral” entro il 2017.

La valorizzazione di ogni forma di diversità - origine etnica, nazionalità, religione, genere, orientamento sessuale, stato civile, disabilità e pensiero politico - è parte dei BNP Paribas Ways, che riconosce nell’inclusione e nel pluralismo due dei suoi tratti distintivi. In questa leadership valoriale nasce BNL Paribas Pride Italia, presentato a Milano il 15 maggio scorso: un network di dipendenti per la diffusione della cultura dell’inclusione e la lotta a ogni discriminazione legata all’identità sessuale.

Il modello di business di Enel considera sostenibilità e innovazione un binomio imprescindibile, che crea valore per l’azienda e per tutti i suoi stakeholder e permette di cogliere nuove opportunità.

Il 15 marzo 2017 il Consiglio di Amministrazione di Assicurazioni Generali ha approvato la nuova Carta degli Impegni di Sostenibilità del Gruppo, il documento programmatico che definisce il posizionamento di Generali sul tema della sostenibilità e ne declina gli impegni verso gli stakeholder, e il Rapporto di Sostenibilità 2016.

Intesys pubblica il suo primo Report di Sostenibilità e raggiunge un traguardo importante per far conoscere a tutti i portatori di interesse le proprie iniziative e numeri su temi sociali e ambientali oltre che economici.

E’ stata inaugurata il 9 maggio la nuova scuola materna di Norcia, distrutta dal terremoto che ha colpito il centro Italia lo scorso agosto. La struttura antisismica, realizzata grazie alla generosità dei volontari della Fondazione Francesca Rava e dei dipendenti KPMG, ospiterà 125 bambini che saranno distribuiti in quattro classi ed una sezione primavera, su una superficie coperta pari a circa 560 metri quadri.

OV Group, tramite la società benefit di cui è fondatore, Green Capital Alliance, entra a far parte come Associated Member di Graphene Flagship, la maggior iniziativa di ricerca a livello europeo, che si prefigge il compito di mettere insieme ricercatori dal mondo accademico e aziendale per portare il grafene dai laboratori alla società nell’arco di 10 anni, generando così crescita economica, nuovi lavori e nuove opportunità. Il grafene potrebbe essere la sostanza più versatile mai scoperta dall’umanità. Grazie alla sua combinazione unica di proprietà superlative, è il punto di partenza per nuove, dirompenti applicazioni tecnologiche. Essere membri di Graphene Flagship ha una valenza fondamentale per chi intraprende progetti di ricerca in materia: come Associated Members si ha infatti accesso alle informazioni e alle varie piattaforme di networking, con la possibilità di intraprendere progetti condivisi con partner di rilevanza internazionale.

On line il nuovo Rapporto di Sostenibilità di Salini Impregilo, pubblicato in occasione dell'Assemblea degli Azionisti del 27 aprile 2017 per l'approvazione della Relazione Finanziaria Annuale.

Share

Calendario

Agosto 2019
L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

Youtube

Intervista a Fabrice Houdart, OHCHR
"Imprese e persone LGBTI"
Milano, 30 ottobre 2018

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.